Capodanno all’Hotel Claudia Loano

Festeggia il tuo Capodanno al mare.

Approfitta delle nostre offerte Hotel Formula B&B per breve soggiorno al mare.

Soggiorno in pernottamento e prima colazione.

Se cerchi una sistemazione ideale per l’occasione, affrettati a prenotare:

****** Ultime disponibilità all’Hotel Claudia *******

L’Hotel Claudia Loano trova in zona centro a Loano, a pochi minuti dal mare e dalla stazione ferroviaria e propone un’offerta hotel in B&B da cogliere al volo.

Se cerchi una sistemazione ideale per l’occasione, ti proponiamo un’offerta molto conveniente e un soggiorno di relax lontano dal caos.

L’offerta include una ricca colazione a buffet e il parcheggio gratuito, camere vista mare o vista montagna con tutti i confort necessari e Wi-Fi gratuito.

Approfitta delle nostre offerte per salutare il Nuovo Anno sulle rive del Mare Ligure.

Per info e prenotazioni:

http://www.hotelclaudialoano.it

Tel. 019 668853

email: info@hotelclaudialoano.it

Pubblicità

Loano Christmas.

Sabato 23 e domenica 24 novembre a Loano si terrà l’inaugurazione del mercatino di Natale giunto alla nona edizione. Quest’anno l’iniziativa prende il nome di“Loano Christmas” e come di consueto inaugura la rassegna di eventi che animerà la città di Loano per tutto il periodo dell’avvento e delle feste. 

Il mercatino, come gli scorsi anni, si trova all’interno dei Giardini San Josemaria Escrivà dove è stato ricreato un vero e proprio villaggio natalizio in stile nord-europeo abbellito dalle decorazioni artigianali realizzate dai volontari del Centro Culturale Polivalente. 

Nelle casette di legno potrete trovare numerose idee per i vostri regali: articoli natalizi fatti a mano, candele, giocattoli da collezione, calendari personalizzati con Babbo Natale, bijoux, oggettistica artigianale e prodotti gastronomici locali. Inoltre durante lo shopping potrete gustare tante golose proposte di street-food. 

Babbo Natale attenderà i bambini nella sua accogliente casetta per fare una foto con loro e per raccogliere le letterine. Sotto un albero incantato, un elfo trucca-bimbi giocherà con i più piccini. Al centro della vasca della fontana una scintillante slitta di Babbo Natale sarà a disposizione di chiunque desideri farsi un “selfie” grazie alla postazione gratuita appositamente allestita. 

Il mercatino inoltre offrirà un programma di intrattenimento per tutta la famiglia, tra cui eventi musicali e animazioni per i più piccini. Inoltre quest’anno sarà possibile fare un “viaggio virtuale” nel fantastico mondo di Babbo Natale utilizzando visori di ultima generazione. 

Di seguito vi segnaliamo solo alcuni tra i numerosi appuntamenti che troverete pubblicati sulla pagina Facebook “Loano Christmas”. 

Giovedì 26 dicembre il laboratorio “Un grazie a Babbo Natale”. Venerdì 27 dicembre gli allievi l’associazione Modern Jazz Dance di Teo Chirico saranno protagonisti di un saggio di canto. Sabato 28 dicembre l’animazione per bambini a cura di Vecchia Loano e domenica 29 un pomeriggio sportivo a cura di Overland Sport e Decathlon.

Il 1^ gennaio l’animazione per bimbi sarà a cura del Centro Arti Marziali, mentre domenica 2 gennaio sarà protagonista il Mago Taz. L’ultimo appuntamento sarà lunedì 6 gennaio con l’animazione e l’elezione di “Miss Befana 2020” .

Il villaggio resterà aperto anche nei giorni 30 novembre e 1 dicembre, da venerdì 6 a domenica 8 dicembre, sabato 14 e domenica 15 dicembre e dal 20 dicembre al 6 gennaio 2020 dalle 15 alle 19.

Festa delle Basüe + Spettacolo Pirotecnico.

Le Streghe son tornate…

Martedì 13 agosto si svolgerà a Loano la 25^ edizione della celebre “Festa delle Basüe” promossa dall’assessorato a turismo e alla cultura del Comune di #Loano e organizzata dall’Associazione Centro Culturale Polivalente di Loano in collaborazione con Ascom. Oltre quattrocento figuranti faranno rivivere l’epoca della caccia alle streghe che per alcuni secoli ha attraversato l’Europa, con la persecuzione di donne sospettate di compiere atti di magia quali sortilegi, malefici, fatture e legamenti.

A ricreare l’atmosfera di quel tempo passato saranno i giochi di fuoco di abili giocolieri che a partire dalle 21 in piazza Italia daranno vita ad un “sabba infuocato” e si sfideranno tra una moltitudine di fiamme, accompagnati dalle sonorità medievali suonate dal vivo. La musica accompagnerà anche il “sabba delle streghe”, interpretato con originali coreografie dalle ballerine della scuola civica “Attimo Danza” di Lorella Brondo.

Il rullare dei tamburi annuncerà il processo e la condanna per stregoneria. La strega, incatenata e posta nella gabbia, sarà condotta al rogo dall’austero Torquemada con il seguito di armigeri, inquisitori, nobili e popolani. Il corteo, che prenderà il via alle 22 e attraverserà le vie del centro, sarà arricchito dalla presenza di un fantasioso carosello di personaggi sui trampoli e da gruppi di streghe che danzeranno a ritmi incalzanti.

Ad aprire la sfilata saranno il Sole e la Luna con scintillanti abiti e la Grande Strega del vento. Dietro di loro sacerdotesse, satelliti e stelle. Poi toccherà a tamburini, chiarine e sbandieratori e creature magiche del bosco. Accanto agli artisti di strada, protagonisti della sfilata storica saranno i turisti e i residenti di ogni età, che avranno l’opportunità di indossare costumi e acconciature per trasformarsi in streghe, maghi e diavoletti.

Gli abiti, che ogni anno nascono dalla fantasia di Giovina Mannelli, ideatrice della festa, possiedono una qualità sartoriale unica per la caratteristica lavorazione a mano, per la ricercatezza delle finiture realizzate da team di sarte volontarie. Giovina Mannelli e Loredana Icardo guideranno la regia della manifestazione.

Il corteo percorrerà il centro storico, il lungomare, e alle 23 raggiungerà la spiaggia sotto il molo Francheville dove la strega sarà bruciata.

Alla stessa ora nel cielo si alzeranno le luci e gli scoppiettii dello spettacolo pirotecnico. Creazioni originali con forme a fontana, a sfera e ad effetto pioggia si incroceranno nel cielo formando un magico gioco di luci colorate, una scoppiettante scenografia che creerà un’atmosfera avvolgente. Luce, forma, colore e ritmo comporranno uno spettacolo originale e unico.

Prima e dopo la sfilata in centro si potranno trovare tante “degustazioni diaboliche”.

Loano, tornano le streghe nella Festa delle Basüe.

Loano (Savona) – Lunedì 13 agosto le streghe ritornano a Loano con la 24° edizione della celebre “Festa delle Basüe”, promossa dall’assessorato a turismo e alla cultura del Comune di Loano e dall’Associazione Centro Culturale Polivalente di Loano.

Oltre 400 figuranti faranno rivivere nei borghi della cittadina l’epoca della caccia alle streghe che per alcuni secoli ha attraversato l’Europa.

“La Festa delle Basüe” – spiegano il Sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’Assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria – “è una delle manifestazioni più affascinanti del nostro calendario di eventi e proprio per le sue caratteristiche uniche ha sempre ottenuto un grandissimo successo di pubblico. Residenti e turisti l’attendono ogni anno con trepidazione e perciò siamo molto lieti di riproporla anche in questa stagione estiva. La perfetta organizzazione del Centro Culturale Polivalente regalerà ‘brividi di divertimento’ a grandi e piccini. A seguire l’ormai consueto (e altrettanto atteso) spettacolo pirotecnico sul Molo Kursaal con cui la nostra città festeggia il Ferragosto”.

A ricreare l’atmosfera di quel tempo saranno i fuochi degli abili giocolieri che dalle ore 21 in piazza Italia daranno il via allo spettacolo “sabba infuocato” e si sfideranno con le fiamme accompagnati dalle sonorità medievali suonate dal vivo per l’occasione dalla Compagnia del Coniglio. La musica accompagnerà anche il “sabba delle streghe”, interpretato dalle ballerine della scuola civica Attimo Danza di Lorella Brondo.

In seguito, a partire dalle ore 22, inizierà il corteo che attraverserà le strade del centro: il rullare dei tamburi annuncerà il processo e la condanna per stregoneria. La strega, incatenata e posta nella gabbia, sarà condotta al rogo dall’austero Torquemada con al seguito armigeri, inquisitori, nobili e popolani.

Il corteo percorrerà il centro storico, il lungomare e alle ore 23 raggiungerà la spiaggia sotto il molo dove avverrà la rappresentazione del rogo della strega. Contemporaneamente, si alzeranno le luci e gli scoppiettii in cielo del magico spettacolo pirotecnico.

Il mare. Il miglior farmaco del mondo

La cosiddetta “talassoterapia” (mediante l’assorbimento delle sostanze contenute nell’acqua marina, – oligoelementi e sali – si favorisce il ripristino dell’equilibrio organico e il corpo diventa più forte e resistente alle aggressioni esterne) è ormai sempre più utilizzata. E non c’è niente di meglio della vita in barca per trarne beneficio e prevenire molte patologie. Anche solo facendo un bagno: il massaggio dell’acqua attiva la circolazione, la salsedine libera le vie respiratorie e riduce le forme allergiche.

PER I POLMONI

Ma entriamo nel dettaglio. Inalando l’aria di mare, che contiene una quantità di sali minerali come il cloruro di sodio e di magnesio, lo iodio. Il calcio, il potassio, il bromo e il silicio, vengono liberate le vie respiratorie e i polmoni ne beneficiano. Questo, in breve, fa sì che si allevino:

– allergie respiratorie

– sinusiti

– asma

– convalescenze da raffreddore, e altre malattie respiratorie

– problemi causati dal fumo

– intossicazioni da agenti chimici

PER LE OSSA

Assumendo le sostanze contenute nell’acqua di mare, si riparano i danni delle ossa e si riducono

i dolori di:

– lussazioni

– distorsioni

– fratture

– artrosi

– dolori articolari

– osteoporosi

– spondilosi

– malattie reumatiche

– rachitismo

PER LA PELLE

Con il mare si riduce l’incidenza delle malattie e allergie della pelle:

– psoriasi

– eczemi

– dermatiti

– acne seborroica

IL MARE PER… TUTTO IL RESTO

Grazie al mare migliorano gli stati anemici, le malattie ginecologiche, l’ipotiroidismo e il linfatismo. Molto importante, il mare aiuta anche a combattere gli stati depressivi. Pare anche che migliori il metabolismo e rafforzi le difese immunitarie. Continua a leggere

Notte Bianca Loano 2018

 

L'immagine può contenere: testo

A Loano è ormai tutto pronto per l’edizione 2018 della “Notte in Bianco”, la lunga maratona di divertimento promossa dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con Ascom e Dimensione Eventi.

La notte bianca con cui da dieci anni Loano saluta l’inizio dell’estate è in programma per sabato 23 giugno. A partire dal pomeriggio, le strade, le piazze ed il lungomare della città dei Doria saranno animate da concerti di musica dal vivo e dj-set. Elemento portante della manifestazione saranno gli esercizi commerciali ed i locali, che resteranno aperti fino a tarda sera ed offriranno a tutti originali punti di degustazione.

loano-notte-bianca-1

Fino a notte fonda la città sarà animata da concerti, degustazioni e tante occasioni di shopping per una manifestazione che ormai è entrata a far parte del Dna dei loanesi e dei nostri ospiti. Come accade ormai da anni, la nostra ‘Notte in Bianco’ inaugura la stagione di grandi eventi che caratterizza il ‘villaggio turistico Loano’ e che offre tanti momenti di intrattenimento per tutti i gusti e per ogni tipo di pubblico, dai giovani alle famiglie. Insomma, la ‘Notte in Bianco’ è l’evento con cui Loano dimostra tutta la propria capacità attrattiva.
Come ogni anno, a farla da padrone sarà la musica, con più di venti concerti ed esibizioni di gruppi rock, cover band, gruppi jazz, dj-set in diversi punti della città: in piazza Eroi di Nassiriya si esibiranno i “Drops of Chocolates”; presso il Class Cafè ci saranno i “D-Sparsi”; dal Vittorino la farà da padrone il rock d’autore dei “Bon Jovi Tribute Revolution” e dei “Guns’n’Roses European Tribute”; di fronte all’Oliver’s Pub ci saranno i “4 Real”, mentre in Orto Maccagli è in programma il concerto dei “Libero Arbitrio”. Di fronte al Mamita si esibiranno “Gianni e i Rompipelli” mentre davanti al Bar Rino animerà la serata la “Slot Machine Band”. Nei pressi della Fontana Chersicla esibizione dei “Missing Ink”.

In via Stella davanti alla gelateria Dolci Melodie i ritmi di “Locura Latina” ed il concerto dei “Vespusurdu”. In via Cavour, nei pressi della torrefazione Rikoff, concerto di “Tinto Deverano e lo Spazio”. In piazza del Pozzo concerto dei “Ginez e il Bulbo della Ventola”. In piazza Palestro ci saranno i “Recovered Insanity Rock”. In piazza Rocca si potranno ascoltare i successi di Lucio Battisti con la tribute band “Emozioni in Canzoni” mentre in via Garibaldi ci sarà il “Simona Briozzo Acustic Trio” e i “Ni.Co”. In via Ghilini esibizione del “Premiato Cotonificio” e in piazza Massena concerto dei “Chimera”. In centro, tra corso Europa, via Cesarea, via Cavour, via Boragine ed i Caruggetti Orbi, concerto itinerante della “Sbanday Street Band” e dei “Tribal Delight”. Al Bar Coco in via Pascoli i ritmi travolgenti dei “Lambertz”.

Imperdibile, a partire dalle 22.30, il grande concerto gratuito in piazza Italia, che quest’anno vedrà salire sul palco la band degli Stadio.

notte bianca.jpg

#nottebianca #divertimento #loano

 

CarnevaLöa Febbraio 2018.

CarnevaLöa, in migliaia sul lungomare per la sfilata dei carri del Palio dei Comuni.

Il CarnevaLöa è organizzato da Vecchia Loano con il patrocinio ed il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune.

Il CarnevaLöa torna a far registrare il tutto esaurito. Questo pomeriggio migliaia di persone si sono radunate sul lungomare di Loano per seguire la seconda ed ultima sfilata dei carri allegorici della 27^ edizione del carnevale loanese.

Dopo il Palio dei Borghi della scorsa settimana, si è tenuto il Palio dei Comuni. A sfilare sul lungomare loanese e a contendersi la vittoria sono stati i carri allegorici realizzati dai maestri della cartapesta dei comuni rivieraschi e dell’entroterra che hanno aderito alla manifestazione: Viva la Foca (da Bardino Vecchio), Adriano Celentano (Borghetto Santo Spirito), I Pescatori di Varazze (Varazze), Pacman (Ceriale), Ecomondo (Ortovero).

A sfilare (fuori concorso) anche il vincitore del Palio dei Borghi, cioè “Il vascello fantasma” di piazza Rocca, e tutti gli altri carri che si sono sfidati domenica scorsa: Super Mario Bros (realizzato dai Matetti Burdelluzi), Wonder Woman (Borgo di Dentro), Antichi Romani (Meceti), Frozen (Maina de Loa), I Trolls (Prigliani). Ad aprire la festosa parata sul lungomare sono stati il carro della Torre dell’Orologio (a cura dell’associazione Vecchia Loano) con le maschere loanesi U Beciancìn, Puè Peppin e Capitan Fracassa, ed il carro delle scuole Rossello di Loano dedicato a tutti i bambini. La giuria ècomposta da esperti rappresentanti dei carnevali liguri.

Nello corso del pomeriggio anche un nuovo appuntamento con la “Sagra della Frittella” a cura della Confraternita dei Bianchi di Loano.

Guarda: fotogallery

Loano Outdoor offre 100 chilometri di sentieri per trekking e bikers.

Loano Outdoor è un progetto di promozione turistica che il Comune di Loano svilupperà nei prossimi due anni con l’obiettivo di attrarre migliaia di appassionati nei periodi di bassa stagione. Il progetto, che si richiama al riconoscimento ottenuto come “Città dello Sport 2009” da parte del Coni e dell’organizzazione Aces quale “European Town of Sport 2010” sarà presentato ufficialmente sabato 27 maggio nel corso di una giornata dedicata alla Festa dell’Outdoor, che vedrà protagoniste le associazioni locali impegnate in eventi legati alla pratica sportiva all’aria aperta.

Il progetto è incentrato su una serie di azioni, tra cui spiccano il monitoraggio dei sentieri (circa 100 km per un totale di 14 sentieri fitwalking e di 3 percorsi per MTB; la realizzazione di una App (Carto@web App) e relativo Geoportale web per la pubblicazione dei tracciati con possibilità di visualizzazione anche in modalità street view e con supporto guida.

La realizzazione del geoportale turistico “Loano Outdoor” che verrà integrato sull’attuale sito http://www.loanoperlosport.it con logo unico; la realizzazione di cartellonistica sui tracciati individuati e di altro materiale promozionale; la realizzazione di una cartellonistica al “punto 0” (individuato nell’Orto Maccagli) dove verrà installato un QR Code che permetterà di poter scaricare i percorsi; l’installazione su uno dei percorsi cittadini di attrezzature ginniche che permettano di effettuare attività di riscaldamento/allenamento.

A Loano il carnevale più grande della Liguria.

Ventisettesima edizione del CarnevaLöa, la grande manifestazione organizzata dall’associazione Vecchia Loano con il contributo dell’assessorato al turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

L’apertura si terrà domenica 28 gennaio alle 14.30 in piazza Italia con la consueta cerimonia della “consegna delle chiavi” da parte del sindaco di Loano, Luigi Pignocca, al Beciancin (maschera ufficiale del Carnevaloa) e alle altre due maschere Capitan Fracassa (maschera ligure della Commedia dell’Arte) e a Pue Pepin (il Re del Carnevale).

Savona –

Alla cerimonia partecipano numerose maschere ospiti provenienti, oltre che dalla Liguria, anche da Piemonte, Lombardia ed Emilia.

Grazie alla collaborazione con il Centro di Parma, per la prima volta quest’anno saranno presenti a Loano numerose nuove maschere liguri, che verranno tenute a battesimo proprio in occasione della consegna delle chiavi.

Provenienti da Albenga ci saranno Re Carciofo, Principessa Zucchina Trombetta, Baronetto Asparago Violetto, Sir Cuore di Bue; da Arenzano arriverà Ressagin (una nuova maschera tuttora in allestimento); da Arnasco ci saranno U Liviu e la Tina; da Cairo Montenotte Nuvarin der Caste’ e la Castellana; da Celle Re Baxeico’ e la Principessa Trenetta; da Chiavari Rebello e Rebellunna; da Genova Capitan Spaventa; da Savona Legino ci saranno U Menegu du Gumbu, Manin da Detta e Bugaxxe di Troggi; per Loano Beciancin, Pue’Pepin, Capitan Fracassa, Principessa Doria del Castello; da Noli U Baciccia; da Pieve di Teco Baci’ L’ Inciastru; da Savona Cicciolin e Re Chinotto; da Varazze Muminin a Pescea, Meneghin U Treggia, U Scavena; da Ventimiglia Il Corsaro Nero e Segu’ U Pescavu’; da Zuccarello la Principessa de Lamballe (della Corte della Regina Antoinette). Insieme al loro, altre 30 delegazioni di maschere provenienti dal Piemonte e da molte altre regioni d’Italia.

La consegna delle chiavi da parte del sindaco darà ufficialmente il via alla 27esima edizione del CarnevaLöa. Due assaggi della festa si avranno sabato 3 febbraio e sabato 10 febbraio con i due appuntamenti del Carnevale dei Bambini che si terranno rispettivamente in piazza Rocca ed in piazza Massena. I due divertenti pomeriggi in maschera dedicati ai più piccini inizieranno alle 15 con giochi, balli, animazione e, in chiusura, una dolce merenda per tutti. E sabato 10 febbraio i bambini potranno cimentarsi nel gioco della pentolaccia. Saranno presenti alla festa “U Beciancìn”, Re del Carnevale e la maschera ufficiale del Carnevalöa, e “U Puè Peppin” la maschera tradizionale del carnevale a Loano.

Domenica 4 febbraio si terrà la l’attesissima sfilata dei carri allegorici sul lungomare. I carri, realizzati dagli artigiani del carnevale e ispirati ai cartoons, ai fatti di attualità e alla satira, partiranno alle 15 da Campo Cadorna, percorreranno corso Roma e raggiungeranno piazzale Mazzini, dove faranno inversione per tornare al punto di partenza. Nel corso della sfilata si svolgerà il Palio dei Borghi, competizione carnevalesca che vedrà coinvolti i carri in rappresentanza dei borghi di Loano e la “Sagra della Frittella” a cura della Confraternita dei Bianchi di Loano. Quest’anno a contendersi il Palio dei Borghi saranno sei carri: Super Mario Bros (realizzato dai Matetti Burdelluzi e vincitore lo scorso anno), Wonder Woman (Borgo di dentro), Il vascello Fantasma (piazza Rocca), Antichi Romani (Meceti), Frozen (Maina de Loa), I Trolls (Prigliani). Sfileranno inoltre il carro della Torre dell’Orologio con le maschere loanesi (a cura dell’associazione Vecchia Loano) ed il carro delle scuole Rossello di Loano dedicato a tutti i bambini. La sfilata si potrà seguire in diretta su Facebook (@carnevaloa).

La kermesse carnevalesca si concluderà domenica 11 febbraio con il Palio dei Comuni, al quale prenderanno i carri dei Comuni rivieraschi e dell’entroterra che hanno aderito alla manifestazione: Viva la Foca (da Bardino Vecchio), Adriano Celentano (Borghetto Santo Spirito), I Pescatori di Varazze (Varazze), Pacman (Ceriale), Ecomondo (Ortovero) e il vincitore del Palio dei Borghi di Loano (fuori concorso). La sfilata prenderà il via alle 15. Nello stesso pomeriggio si terrà anche la “Sagra della Frittella” a cura della Confraternita dei Bianchi di Loano.

Il carnevale di Loano ha più di 100 anni di storia e nel corso del tempo diverse associazioni si sono avvicendate portando avanti questa tradizione: “l’Unione sportiva loanese”, il “Cerchio Rosso”, la “Fetaia”, la “Stella Alpina”, il gruppo “Oriental Bluman Carovan”, l’Associazione “Puè Pepin” , l’”Azienda Autonoma di Turismo e Soggiorno” e dal 1992 tocca all’Associazione “Vecchia Loano” con il sostegno dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Nel corso degli ultimi 25 anni il carnevale di Loano è arrivato ad essere riconosciuto dalla Regione come il “più grande carnevale della Liguria” come numero di carri, e da qualche anno annovera una maschera della commedia dell’arte italiana, Capitan Fracassa che insieme a Puè Pepin, Re del Carnevale loanese fin dal 1950 e U Beciancin, personaggio goliardico dei primi del ‘900, maschera ufficiale, costituiscono un trio carnascialesco conosciuto ormai in tutta Italia.

@hotelclaudialoano

Loano. Tutto pronto per “Carnevalöa 2017 Summer Edition”

Tutto è pronto a Loano per il Carnevalöa 2017 Summer Edition, organizzato dall’Associazione Vecchia Loano con il patrocinio e contributo dell’assessorato al turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Oggi, Sabato 29 Luglio, dalle ore 21.30 su Corso Roma torneranno a sfilare i carri della 26^ edizione del Carnevalöa accompagnati da musica, balli, coriandoli e gruppi in maschera. Sarà una grande festa. Infatti, il Carnevalöa è stato riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Territorio come “carnevale storico” che svolge un ruolo di promozione turistica del territorio. Nell’elenco dei “carnevali storici” redatto dal Ministero, Carnevalöa compare accanto a carnevali di grande prestigio come quelli di Viareggio, Venezia, Putignano, Ivrea, Cento, Fano e Sanremo, unico comune ligure presente nella lista insieme a Loano.

carnevaloa-avatar

Alla sfilata parteciperanno numerose delegazioni carnevalesche provenienti da tutta Italia e la Banda Canta e Sciuscia di Sanremo. Ospiti speciali di questa edizione saranno i Buio Pesto e Marco Ingrao (Ti lascio una canzone Rai 1, Ragazzi&Cinema “I Giardini di Villa Cipressi”).

16939311_1453563368019710_8346482007478492416_n

Aprirà la sfilata il tradizionale carro dell’Orologio (Porta Passorino) con la maschera ligure Capitan Fracassa e le due maschere loanesi Pue Pepin e Beciancin. Seguiranno i carri: Alla ricerca di Dory (I Prigliani), Oceania (I Meceti), Avatar (Borgo di Dentro), L’Osteria dei Burdelluzi (I mazzocchi – I matetti burdelluzi), Il mangiafuoco (Piazza Rocca), I Minons (Bagni Kursaal), La stella dei Giants (Finale Ligure), Hazzard il ritorno (Borghetto S.S.), La strega di Biancaneve (Bardino Vecchio).

La sfilata vedrà la presenza di numerose maschere ospiti: Brighella (Bergamo), Re Biscottino e Regina Cunetta (Sanremo), Nobili veneziani (Venezia), Abbà Abbaina madama Talea e monsu Taia Branc (Alpignano Borgo Talle), il Lavandè e la Lavandera (Bertolla), Cusotera e Gran Giardiniere (Brandizzo), Re Peperone e la bela pouvrunera (Carmagnola), Abba e Bela Tolera (Chivasso), la Lunetta (Moncalieri), Pirin e Main (Oleggio), Dame e Cavalieri (Orbassano), I Conti di Orio (Orio Canavese), La Bela Ceresera Monsu Grafion (Pecetto Torinese), Monate e la bela Tegola (Piscina – TO), Masca Munda e Diau Russ (Reano), Fra Fiusch, Contessina Violetta e nobili (Revigliasco), Il Ciatarin (Santena), lo Stato Maggiore (Santhia).

La parata di carri e maschere partirà da piazza Cadorna, percorrerà corso Roma e arriverà in piazza Mazzini, dove i carri svolteranno per tornare su corso Roma e per raggiungere nuovamente piazza Cadorna. L’Associazione Vecchia Loano in collaborazione con il Comune di Loano al fine di garantire l’incolumità e la sicurezza, così come previsto dalla circolare prefettizia ha approntato un piano di emergenza e di evacuazione, ha predisposto spazi riservati ai mezzi di soccorso, definito aree e punti di assistenza sanitaria e di primo soccorso realizzati in collaborazione con la sezione loanese della Croce Rossa Italiana, ha organizzato la presenza di steward volontari con compiti di accoglienza e regolazione dei flussi. Sono stati individuati i punti critici per consentire alle Forze di Polizia la predisposizione di misure di vigilanza e sicurezza adeguate. Infine, sono state posizionate barriere per preservare le aree interessate all’evento. A protezione del lungomare sono stati noleggiati new jersey e verranno collocati automezzi a protezione degli altri ingressi.

L’ordinanza emanata dal Sindaco Luigi Pignocca per la serata tiene conto delle ultime indicazioni dettate dalla Prefettura relativamente al Safety e alla Security. Tra i dettami dell’ordinanza vi è il divieto della vendita per asporto – sia in forma fissa che itinerante – di bevande contenute in bottiglie di vetro o altro materiale che non sia plastica o tetra pak, anche dispensate da distributori automatici, così come il consumo e la detenzione in luogo pubblico di bevande racchiuse

Tutto è pronto a Loano per il Carnevalöa 2017 Summer Edition, organizzato dall’Associazione Vecchia Loano con il patrocinio e contributo dell’assessorato al turismo, cultura e sport del Comune di Loano.

Domani, dalle ore 21.30 su Corso Roma torneranno a sfilare i carri della 26^ edizione del Carnevalöa accompagnati da musica, balli, coriandoli e gruppi in maschera. Sarà una grande festa. Infatti, il Carnevalöa è stato riconosciuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Territorio come “carnevale storico” che svolge un ruolo di promozione turistica del territorio. Nell’elenco dei “carnevali storici” redatto dal Ministero, Carnevalöa compare accanto a carnevali di grande prestigio come quelli di Viareggio, Venezia, Putignano, Ivrea, Cento, Fano e Sanremo, unico comune ligure presente nella lista insieme a Loano.

Alla sfilata parteciperanno numerose delegazioni carnevalesche provenienti da tutta Italia e la Banda Canta e Sciuscia di Sanremo. Ospiti speciali di questa edizione saranno i Buio Pesto e Marco Ingrao (Ti lascio una canzone Rai 1, Ragazzi&Cinema “I Giardini di Villa Cipressi”).

Aprirà la sfilata il tradizionale carro dell’Orologio (Porta Passorino) con la maschera ligure Capitan Fracassa e le due maschere loanesi Pue Pepin e Beciancin. Seguiranno i carri: Alla ricerca di Dory (I Prigliani), Oceania (I Meceti), Avatar (Borgo di Dentro), L’Osteria dei Burdelluzi (I mazzocchi – I matetti burdelluzi), Il mangiafuoco (Piazza Rocca), I Minons (Bagni Kursaal), La stella dei Giants (Finale Ligure), Hazzard il ritorno (Borghetto S.S.), La strega di Biancaneve (Bardino Vecchio).

La sfilata vedrà la presenza di numerose maschere ospiti: Brighella (Bergamo), Re Biscottino e Regina Cunetta (Sanremo), Nobili veneziani (Venezia), Abbà Abbaina madama Talea e monsu Taia Branc (Alpignano Borgo Talle), il Lavandè e la Lavandera (Bertolla), Cusotera e Gran Giardiniere (Brandizzo), Re Peperone e la bela pouvrunera (Carmagnola), Abba e Bela Tolera (Chivasso), la Lunetta (Moncalieri), Pirin e Main (Oleggio), Dame e Cavalieri (Orbassano), I Conti di Orio (Orio Canavese), La Bela Ceresera Monsu Grafion (Pecetto Torinese), Monate e la bela Tegola (Piscina – TO), Masca Munda e Diau Russ (Reano), Fra Fiusch, Contessina Violetta e nobili (Revigliasco), Il Ciatarin (Santena), lo Stato Maggiore (Santhia).

La parata di carri e maschere partirà da piazza Cadorna, percorrerà corso Roma e arriverà in piazza Mazzini, dove i carri svolteranno per tornare su corso Roma e per raggiungere nuovamente piazza Cadorna. L’Associazione Vecchia Loano in collaborazione con il Comune di Loano al fine di garantire l’incolumità e la sicurezza, così come previsto dalla circolare prefettizia ha approntato un piano di emergenza e di evacuazione, ha predisposto spazi riservati ai mezzi di soccorso, definito aree e punti di assistenza sanitaria e di primo soccorso realizzati in collaborazione con la sezione loanese della Croce Rossa Italiana, ha organizzato la presenza di steward volontari con compiti di accoglienza e regolazione dei flussi. Sono stati individuati i punti critici per consentire alle Forze di Polizia la predisposizione di misure di vigilanza e sicurezza adeguate. Infine, sono state posizionate barriere per preservare le aree interessate all’evento. A protezione del lungomare sono stati noleggiati new jersey e verranno collocati automezzi a protezione degli altri ingressi.

L’ordinanza emanata dal Sindaco Luigi Pignocca per la serata tiene conto delle ultime indicazioni dettate dalla Prefettura relativamente al Safety e alla Security. Tra i dettami dell’ordinanza vi è il divieto della vendita per asporto – sia in forma fissa che itinerante – di bevande contenute in bottiglie di vetro o altro materiale che non sia plastica o tetra pak, anche dispensate da distributori automatici, così come il consumo e la detenzione in luogo pubblico di bevande racchiuse